Largo è l’ennesima dimostrazione della capacità dei cugini d’Oltralpe di riuscire meglio di noi per qualità e continuità in un certo cinema action.

Partendo da Besson e citando le migliori produzioni degli ultimi 20 anni, ecco una sequenza di film d’azione di ottimo livello e di cui vi consiglio la visione:
LE GRAND BLEU 1988
NIKITA 1990
LEON 1994
IL QUINTO ELEMENTO 1997
GIOVANNA D’ARCO 1999
I FIUMI DI PORPORA 2000
IL PATTO DEI LUPI 2001
NIDO DI VESPE 2002
L’IMPERO DEI LUPI 2005
IO VI TROVERO’ 2008
I primi cinque diretti dal regista Luc 'ANGEL-A' Besson.

Largo Winch è un film del 2008 diretto dal regista Jérôme Salle, basato sull'omonimo Fumetto belga.
E’ stato girato a Castellammare del Golfo, Marettimo, Malta, Hong Kong, Macao, Serbia.
Prodotto da Nathalie Gastaldo e Philippe Godeau, è composto di un variegato cast di cui fanno parte gli attori Tomer Sisley, Kristin Scott Thomas, Miki Manojlovic , Mélanie Thierry, Gilbert Melki Karel Roden e Steven Waddington.

Trama
Il film narra della morte del miliardario Nerio Winch, fondatore e azionista di maggioranza del potente e tentacolare W Group. Dopo la sua morte si scopre che questi aveva un figlio segreto, Largo, adottato trent'anni prima da un orfanotrofio bosniaco. Accusato di traffico di droga, Largo è in una prigione dell'Amazzonia, ignaro di essere l'erede di una fortuna miliardaria, ma presto si rende conto che la morte del padre e la sua situazione, da cui si dichiara innocente, sono in qualche modo collegati.

Fumetto
In Italia è edito dalla defunta Eura nella prestigiosa collana Euramaster tutto colore # 1-15 € 9,00 cadauno.
L’autore è Jean Van Hamme (Bruxelles, 16 gennaio 1939), a cui si devono anche XIII, Thorgal e I Maestri dell'Orzo.
Sull’onda del successo del fumetto, in Francia è stato prodotto un videogioco omonimo, nonchè una serie di carte telefoniche e gadget che si sono fatti “Largo” tra i collezionisti.

La serie Tv
Uno dei fumetti più popolari di Francia – tanto che nel 2002 ha venduto più di Harry Potter – vede protagonista l’eroe di origini yugoslave Largo Winczlaw detto “Winch”, nato nel 1990 dall’immaginazione dell’autore Jean Van Hamme e dalla china di Philippe Francq, entrambi di nazionalità belga. Nella traduzione televisiva, il ventiseienne “miliardario in blue jeans” che eredita dal padre la più grande multinazionale del mondo (il Gruppo W, il cui valore si aggira sui 385 miliardi di dollari) ha il volto non troppo affascinante di Paolo (ex indossatore, ha intrapreso la carriera di attore recitando in alcune serie televisive, come La tata, Nash Bridges, Babylon Five, ma anche nel cinema, in Tutti dicono I love you, L.A.Confidential, Un tè con Mussolini, Michele Strogoff) Seganti che, seppure scelto tra 130 attori, risulta un po’ impacciato nell’impersonare il giovane playboy avventuriero al centro delle strips. Il protagonista eredita anche i molti nemici del padre, tra i quali spicca il Comitato Adriatico responsabile della morte del genitore. Al fianco di Largo nella lotta contro il Comitato e contro il consiglio d’amministrazione del Gruppo W, i cui componenti non approvano la sua decisione di estirpare l’avidità e la corruzione che sono pratica comune nella società: l’amico di vecchia data Simon Ovronnaz (Diego Wallraff); Georgy Kerensky (Geordie Johnson), ex agente del KGB esperto in alta tecnologia; Joy Arden (Sydney Penny), ex agente della CIA; John Sullivan (Serge Houde), il consigliere di suo padre Nèrio Winch (David Carradine), il quale non ha mai riconosciuto Largo come suo figlio, provocando in lui sentimenti contrastanti. David J. Patterson e Rosine Robiolle firmano da produttori esecutivi la serie costata 28 milioni di Euro e girata tra Montreal e Parigi. Van Hamme e Francq hanno supervisionato tutte le sceneggiature, per tutelare lo spirito della loro opera nella trasposizione televisiva. Solo nell'episodio pilota vengono ripresi elementi presenti nella sceneggiatura del fumetto, gli altri episodi sono completamente originali. La colonna sonora è composta da Michel Colombier.

Largo è un gran film, avvincente, divertente, rocambolesco e con un ritmo davvero sostenuto, fino all’appassionante e adrenalinico finale.
Edito in DVD dalla 01Distribution, io ve lo consiglio caldamente.
Fidatevi...