Ultimo aggiornamento:
21/09/2018
Il database contiene:
  • 2345 film
  • 24001 citazioni

I DIECI COMANDAMENTI (1956)

Anno: 1956
Regia di: Cecil B. DeMille
Genere: Storico
E Dio disse: la luce sia. E la luce fu. E dopo la luce Iddio creò la vita sulla Terra e all'uomo dette il dominio su tutte le cose della terra e la facoltà di discernere il bene dal male. Ma gli uomini preferirono agire a loro piacimento poiché la luce della legge di Dio era loro sconosciuta. L'uomo dominò sull'uomo. I vinti dovettero servire i vincitori. I deboli dovettero servire i forti. E la libertà scomparve dal mondo.
Ogni neonato ebreo di sesso maschile venga ucciso. Così sia scritto. Così sia fatto.
Tu sarai la gloria dell'Egitto, figlio mio. Potente nella parola e nelle azioni. Tutti si inchineranno davanti a te. Il tuo nome vivrà quando le piramidi saranno polvere. E... e poiché ti ho salvato dalle acque, il tuo nome sarà Mosé.
"L'invidia è dei deboli." "E la bellezza è per i forti."
E' gradito agli Dei vedere un uomo onorato dai suoi nemici.
Dio ci fece uomini... gli uomini ci fecero schiavi.
Rammenta Nefertari che tu dovrai sposare il futuro faraone e che dunque sarai mia... come il mio cane, il mio cavallo e il mio falco, solo che ti amerò di più, fidandomi di meno.
L'amore non riesce a soffocare la verità.
Cosa c'è di cambiato in me? Egiziano o ebreo, io rimango Mosé. Queste sono le stesse mani, le stesse braccia, lo stesso volto che avevo prima.
Io non so chi abbia tracciato la mia via... ma so che sono già sul cammino che devo seguire.
I morti non conoscono il tormento del desiderio. Non soffrono l'ardente sete della passione. Essi non brancolano verso il miraggio di un amore perduto. Ma tu, ebreo, soffrirai tutto questo... vivendo.
Come può un uomo scegliere fra le stelle del cielo?
Un gioiello ha fuoco rilucente... ma non manda calore. Le nostre mani non sono candidi perché conoscono il lavoro. I nostri corpi forse non hanno grazia ma sono vigorosi. Le nostre labbra non sono profumate ma non mentiscono. L'amore qui non è un artificio... è la vita stessa. Non sono lussuosi i nostri indumenti ma sono intessuti d'energia e d'onore. Le nostre tende non sono le colonnate e sale egiziane ma le grida festose dei nostri piccini le rallegrano. Noi non ti offriamo grancosa... ma ciò che abbiamo te l'offriamo tutto.
"Io non ho niente." "Niente da certi uomini... è più che oro da altri."
"Mosé." "Eccomi."
"Ma se io dirò ai figli d'Israele il Dio dei vostri padri mi manda a voi ed essi chiedono qual è il suo nome, cosa risponderò loro?" "Io sono colui che sono."
Non è con le spade che Dio libererà il suo popolo... ma con il bastone di un pastore.
Egli ci ha dimenticato ambedue. Tu lo perdesti quando andò a cercare il suo Dio. E io l'ho perso quando trovò il suo Dio.
Una nazione era nata... la libertà era sorta nel mondo.
Io Dio degli eserciti darà battaglia per noi... mirate tutti la sua potenza.
Niente può resistere alla potenza di Dio.
Il suo Dio è Dio.
Io sono il Signore Dio tuo... non avrai altro Dio all'infuori di me. Non ti farai figure scolpite per adorarle. Non proferire invano il nome del Signore Dio tuo. Ricordati del giorno di riposo per santificarlo. Onora il padre e la madre. Non uccidere. Non commettere adulterio. Non rubare. Non fare falsa testimonianza. Non desiderare cosa alcuna che appartenga al tuo prossimo.
"Non genufletterti davanti a me, Giosué." "E quelle tavole di pietra?" "Sono scritte da Dio... i suoi dieci comandamenti."
Non c'è libertà senza legge.
Proclamate che la libertà è dono di Dio ovunque e ne devono godere tutti gli uomini.
So it was written... so it shall be done.